AUTORE

 

 

 

 

INATTIVITA’

 

La sete di sapere ognor mi rode

nella mente come indefesso tarlo

e mi brucia la coscienza, se parlo

vanamente e del far nulla non gode.

 

Eppur tanto affanno non cerca lode,

pur se rifiuto m’è vietato farlo

e a chi mi chiede aiuto non darlo

mi parrebbe come all’amor far frode.

 

Penna salace da tempo non morde,

eloquio sapiente pare bandito,

della poesia non vibran le corde,

 

l’antico vigore sembra smarrito,

sfiducia e apatia ormai son sorde

a tornare ad agire a ogni invito.

 

Per informazioni ci si puo' rivolgere all'Autore per e-mail all'indirizzo: elio.bontempo@castelvetrese.it.

  Torna alla home page

Questa pagina è stata visitata
1041volte