AUTORE

 

 

 

puntura

 

Stupido, davvero stupido insetto,

che sei venuto a pungermi sul collo,

tua madre e tuo padre non t’hanno detto

che di tua vita rischiavi tracollo?

Quando verso di me ti sei diretto,

uscendo come d’uovo implume pollo,

di vittima non hai mirato aspetto,

per marchiar primo e ultimo tuo bollo.

 

Gran danni non hai dato al tuo obiettivo,

perché troppo meschina era tua forza,

mentre presto hai mutato il tuo destino,

 

andando al veleno troppo vicino,

nascosto sotto la provata scorza,

e ora sei della vita già privo.

 

Per informazioni ci si puo' rivolgere all'Autore per e-mail all'indirizzo: elio.bontempo@castelvetrese.it.

  Torna alla home page

Questa pagina è stata visitata
963volte